Bubbles1_

Nel susseguirsi delle immagini l’autore vede il ciclo della vita, della morte, del ripetersi sempre simile, ma mai uguale, del percorso dell’umana esistenza e di ogni osservatore, come riporta nei titoli dati ad ogni immagine (caos primordiale, gestazione, genesi, contatti, presa di coscienza, scelte, legami, senescenza, ultimo respiro, testimonianze, ceneri, posteri).
Questo lavoro riprende nascita, vita e morte di bolle d’aria, prodotte da un impianto di ossigenazione, che emergono dall’acqua in un ciclo continuo.
Le sequenze che si ripetono, sempre diverse tra loro, per me rappresentano la metafora della vita, diversa per ogni singolo essere umano, in una serie di interrelazioni che cambiano nello spazio e nel tempo.
È come vedere il racconto di una vita a velocità elevata, con la presa di coscienza della fugacità dell’esistenza e della fine che può arrivare all’improvviso con l’uscita dell’aria dalla bolla, che poi è anche l’esalazione dell’ultimo respiro.
Ogni osservatore/spettatore può leggere l’evoluzione delle bolle identificandosi in uno specifico passaggio, ritrovandosi in una fase del proprio percorso terreno o soffermandosi a riflettere sulle scelte più o meno volute che ha fatto o sta facendo per dare un senso alla sua esistenza.
Osservando la successione continua di queste forme, che con estrema velocità si formano e spariscono, in alcune di esse mi sono visto riflesso, ma la sensazione è stata e resta quella di essere imprigionato dentro la singola bolla.
La mia attenzione è stata particolarmente colpita dalla fase della scomparsa di ognuna di esse, rappresentazione plastica della morte.
Non ho paura di morire, ma vivo costantemente con il timore (certezza…) di non finire la mia opera, che ogni giorno si arricchisce di idee e progetti fotografici.
Quando cesserò di esistere fisicamente resterà (forse) solo il ricordo accompagnato da quel poco o tanto che avrò realizzato, ma che per me non sarà mai abbastanza, proprio per quell’urgenza ossessiva di creare costantemente qualcosa di nuovo che mostri le mie sensazioni, i miei pensieri e possa essere un positivo contributo per chi vorrà provare a comprenderli.
Dai cerchi concentrici che si sviluppano intorno all’implosione/esplosione della bolla nascerà qualcos’altro o della bolla non resterà nulla?

P..S.: durante la fase finale di questo progetto l’autore ha rischiato di morire a causa di una Sindrome Coronarica Acuta ed ha “letto” nelle sue osservazioni fotografiche una sorta di presagio sul rischio che stavo correndo…

Progetto: “Bubbles #1”
Anno di realizzazione 2021
N. 12 fotografie digitali
Stampa su carta baritata fine art nei formati:
cm 30 x 45
cm 60 x 90
cm 90 x 135
La tiratura di questa edizione unica è di 15 esemplari complessivi per ogni singola immagine tra i vari formati + 2 PDA per ogni formato
Prezzi su richiesta